fbpx
Dalla tappa di Soverato: “In caso di vittoria, nel nuovo governo regionale non ci sarà chi è già stato in precedenti esecutivi”

Dalla tappa di Soverato: “In caso di vittoria, nel nuovo governo regionale non ci sarà chi è già stato in precedenti esecutivi”

Dalla tappa di Soverato: “In caso di vittoria, nel nuovo governo regionale non ci sarà chi è già stato in precedenti esecutivi”

“La Calabria dell’imminente futuro deve poter contare su una squadra di governo forte, con energie nuovissime che daranno il giusto lancio per forgiare un immaginario positivo sulla nostra regione”.

Dal palco posizionato sul lungomare di Soverato, il candidato governatore Mario Occhiuto non ha dubbi: “Se i calabresi mi voteranno come loro presidente – dice – sceglierò i nuovi assessori sulla scorta delle specifiche competenze e motivazioni ma – precisa – nella composizione della mia squadra non ci sarà chi è già stato assessore regionale”.

Davanti alla nutrita platea della località ionica, con in prima fila i consiglieri regionali Claudio Parente e Mimmo Tallini, Occhiuto inizia così a dare indicazioni precise non soltanto sui progetti e sulle idee che ha in mente per questa terra, bensì più dettagliatamente sull’indirizzo politico-amministrativo che delineerà il suo percorso da governatore in caso di vittoria elettorale.

Come sempre, il tour lo vede impegnato in un discorso filato di 90 minuti che trova brevi pause nell’intrattenimento musicale a tema. Mario Occhiuto parte dall’esperienza di sindaco di Cosenza, una città trasformata in meglio, e dal libro “Percorsi di rigenerazione urbana – Il caso Cosenza”, per arrivare a dimostrare che uno sguardo progettuale analogo e allargato sulla Calabria è davvero possibile.  Tra le altre cose, ieri sera ha annunciato che è nelle sue intenzioni una ripresa della Fincalabra come strumento per finanziare investimenti a reddito come porti, infrastrutture per la produzione di energie rinnovabili, immobili pubblici da valorizzare. A monte, un pensiero chiaro: “I nuovi assessori della nuova Regione Calabria – ha affermato deciso – saranno nomi che non sono stati nei precedenti esecutivi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *